"Benedetto Iddio nella vita e benedetto Iddio nella morte. Il Signore sia sempre benedetto."
Don Orione

Come Maria, diciamo sì al Signore che viene

Nella Vigilia di Natale, celebriamo la quarta domenica del tempo di Avvento.

La Liturgia ci propone un brano del Vangelo che ha ispirato e commosso molti celebri artisti: l'annunciazione.

L'arcangelo Gabriele saluta Maria invitandola a gioire per la salvezza che Dio sta per compiere in lei. La chiama inoltre "piena di grazia", come siamo abituati a recitare nelle preghiere: ma questo termine ha una ricchezza di significati molto più articolata, come potete sentire nella spiegazione di di Don Achille Morabito.

In questa domenica, il sì di Maria ci ricorda la gratuità e la fedeltà dell'amore di Dio per noi: il dono ricevuto si fa dono per tutti. Anche noi siamo chiamati a gioire come ha fatto Maria, anche noi siamo chiamati ad un cammino di generosità e di gioia, anche noi siamo chiamati a dire ogni giorno il nostro "eccomi!".

 

Condividi su:

Video