"Dio vuole che ciascuno viva per gli altri, che ami e serva Dio nei più infelici dei suoi fratelli."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

VII Convegno Apostolico

convegno apostolico 6

#seguilastella

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3

Gentile Convegnista ti chiediamo due minuti del tuo tempo per compilare il Questionario di Gradimento del VII Convegno Apostolico. Grazie!
Venerdì, 25 Maggio 2018

Ercolano - Secondo Incontro europeo dei Comunicatori Orionini

Ieri giovedì 24 maggio al Centro Don Orione di Ercolano si sono incontrati i comunicatori orionini dalle varie realtà italiane, portoghesi e polacche. È il secondo incontro che viene fatto, il primo era stato organizzato a Genova lo scorso anno in aprile (ne abbiamo parlato QUI). Don Fernando Fornerod apre i lavori invitando a vivere il clima familiare di questi giorni (l’incontro terminerà sabato 26 p.v.) ed a condividere non solo sul “tavolo di lavoro” le tematiche che accomunano i presenti, ma anche nei momenti di agape fraterna.

Don Fernando introduce la figura di Don Orione come comunicatore, sottolineando la capacità d’ascolto e l’umanità con cui sapeva cogliere i desideri più profondi delle persone che incontrava. Don Orione è stato un grande scrittore di lettere, che rappresentano oggi una memoria, dei racconti della sua esperienza di vita vissuta. Il nostro Santo fondatore si è affacciato al mondo del giornalismo pubblicando qualche piccolo giornalino, ha creato il primo ufficio stampa della congregazione; aveva pensato ad un’équipe che potesse sostenerlo nel tempo ed affiancarlo per comunicare.

Don Orione scriveva delle lettere circolari per le feste “comandate” e ricorrenze, per fare arrivare a tutti la sua voce la ha registrata così da spedirla a tutti; ed è arrivata fino a noi. Possiamo dire che Don Orione aveva la newsletter dell’epoca, i gruppi broadcast whatsapp e utilizzasse instagram condividendo le foto e firmandole.

Il desiderio di Don Fernando è di avere e tramandare un’équipe, non scartoffie o materiale digitale, ma condividere e portare avanti una forma mentis e cordis, sviluppare il carisma orionino e questo interesse nel comunicare.
Don Fernando fa’ l’esempio delle formiche che quando vanno a prendere il cibo si sparpagliano, ma poi si riuniscono sempre sullo stesso percorso, avanti e indietro, e quello che prima era un percorso sparpagliato diventa ordinato e preciso diventando definito per tutte, proprio come le formiche devono fare i comunicatori orionini: arrivare sulla stessa strada, anzi autostrada, e procedere insieme sul medesimo percorso.

Dopo una cena fraterna, passata in modo scherzoso a imparare reciprocamente vocaboli in italiano e in polacco, il giornalista Orazio La Rocca ha presentato il suo prossimo libro, in uscita per le Edizioni San Paolo, intitolato “L’anno dei tre papi”.
Nel libro si raccontano gli eventi del 1978, anno in cui morì Paolo VI, fu eletto papa Giovanni Paolo I che dopo soli 33 giorni morì improvvisamente e fu poi seguito in ottobre da Papa Giovanni Paolo II. In questi avvenimenti trova posto anche la testimonianza di un sacerdote orionino, don Diego Lorenzi, che fu prima segretario di Albino Luciani quando fu Patriarca di Venezia per poi seguirlo a Roma.
Dopo quegli eventi, Don Diego riprese la sua vita di sacerdote orionino con esperienze in missione e solo dopo molti anni scrisse la sua testimonianza, che si può leggere nel sito Messaggi di Don Orione, cliccando QUI.

 

Condividi su:

Cerca nel sito DOI

VII Convegno Apostolico

convegno apostolico 6

#seguilastella

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3