"Confortatevi e sopportatevi a vicenda da buoni e santi fratelli."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Los desamparados

 

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3

Lunedì, 30 Aprile 2018

Tortona - Maggio, mese mariano nei santuari orionini

Sono appena terminati i festeggiamenti a Foggia per la festa della Madonna Incoronata e domani inizierà il mese tradizionalmente dedicato al ricordo di Maria, la madre di Gesù.

Don Orione è stato da sempre un grande devoto della Madonna, forse perché fin dal grembo materno ha udito la madre pregare insieme alle altre donne del paese nel mese di maggio, davanti a un'immagine votiva. Sono tanti poi gli episodi nella sua vita in cui il ruolo della Madonna è stato centrale: ricordiamo solo il sogno della Madonna dal manto azzurro, che preannuncia al giovane chierico il luminoso futuro della sua opera.

In questo solco di preghiera e di avvicinamento dei cuori a Maria continuano a semirare i santuari mariani orionini, sparsi in tutta l'Italia: dalla Basilica Santuario della Madonna della Guardia di Tortona, che ricorda i cento anni dal voto fatto da Don Orione,a quello dedicato alla Madonna Incoronata di Foggia. E ancora il Santuario della Madonna di Caravaggio a Fumo (Pavia), il Santuario di Santa Maria Consolata di Messina, il Santuario di Maria Santissima della Consolazione a Paternò (Catania).

Un invito a tutti di vivere questo mese affidando a Maria le nostre preghiere, le preoccupazioni e le speranze, con la stessa fiducia di figlio che aveva Don Orione, il quale diceva: "Canto la Madonna: lasciatemi amare e cantare! ...vengo al Santuario col rosario in mano per diventare lo sgabello dei piedi immacolati di Maria, in eterno”.

 

Condividi su:

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Los desamparados

 

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3