"Lavoro! Lavoro! Il rumore delle macchine è una voce che ci deve spingere al lavoro."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Cristiani uniti

Los desamparados

Giornata mondiale del Migrante e Rifugiato 2018

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3

Venerdì, 29 Dicembre 2017

Campocroce - Una visita da Babbo Natale

Ancora una volta i residenti del Seminario della Vita hanno accolto i loro amici e volontari per vivere insieme un bel momento di festa, nella gioia e nel rispetto delle tradizioni, delle culture, delle religioni di tutti.

L’appuntamento all’Istituto Soranzo di Campocroce era per le ore 16: Babbo Natale aveva promesso che avrebbe fatto visita ai bambini ma anche alle famiglie che risiedono nel Seminario della Vita.
E Babbo Natale è stato puntuale e non è giunto a mani vuote anzi.
Tanti regali, tutti personalizzati per ogni bimbo, per le famiglie e tante coccole a quei bimbi che guardavano incuriositi quel gran barbone bianco vestito di rosso.

La festa è continuata tutto il pomeriggio-sera con l’arrivo di tanti amici e volontari,accolti dalla responsabile Katya Landi e dall’economo provinciale Don Walter Groppello che ha dato il benvenuto e benedetto tutti ringraziando chi è sempre presente e spesso provvidenziale per il buon andamento della “vita di famiglia” del Seminario della Vita.

C’è chi settimanalmente aiuta i bambini nei compiti, chi si occupa della manutenzione ordinaria della Casa, chi non manca mai per un momenti di festa e di animazione, chi risponde “eccomi” alla richiesta di aiuto e di sostegno, chi si diletta nella bella e attrezzata cucina a preparare le pietanze che anche sabato sera hanno riempito le tavole.

Ma prima di concludere il pranzo, una meravigliosa sorpresa!
Quei bambini che prima era stati visitati da Babbo Natale e da lui avevano ricevuto gli attesi doni, sono diventati loro stesso dei piccoli Babbo Natale ed hanno cominciato a distribuire doni a tutti i presenti, don Walter compreso. E’ stato un momento davvero bellissimo e commovente guardare la loro gioia (quasi più grande di quando avevano ricevuto i doni) mentre donavano quel pacco, quel presente, i loro sorrisi, i loro grazie, i loro abbracci agli amici ed ai volontari.

Condividi su:

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Cristiani uniti

Los desamparados

Giornata mondiale del Migrante e Rifugiato 2018

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3