Stampa questa pagina
Lunedì, 11 Dicembre 2017

Napoli - Anche le persone con disabilità evangelizzano

Quest’anno la Giornata internazionale della disabilità è coincisa con l’inizio del nuovo anno liturgico, domenica 3 dicembre.
Nella diocesi di Napoli si è aperta con la solenne e gioiosa liturgia eucaristica con le persone disabili e il conferimento del sacramento della Confermazione e dell’Eucarestia a 19 giovani e adulti, disabili e non, che si sono preparati durante l’anno.


Nella cattedrale gremita, insieme alla Comunità di Sant'Egidio erano presenti anche molte associazioni che accompagnano le persone con disabilità. Nel suo 10° anniversario, la liturgia della 1^ domenica di Avvento a Napoli si è fatta sempre più inclusiva: alcune persone non disabili hanno manifestato il desiderio di essere cresimate in questa occasione per la gioia che essa riesce a comunicare.
E proprio della gioia ha parlato il cardinale Crescenzio Sepe durante l’omelia, sottolineando come ciascuno è stato chiamato per nome per vivere un giorno di festa speciale con tutti gli amici di Gesù, giorno in cui lui ci ha chiamati a riunirci per farci visita e donare il suo Spirito. "Perché - come ha spiegato - riteniamo che non possiamo iniziare un anno più bello se non con voi e per voi."


Quest’anno anche il Don Orione ha risposto “presente”!
Cinque, tra ragazzi e operatori del Centro di Napoli, hanno ricevuto il sacramento della Cresima.
Per la prima volta, tra le nostre mura, uno degli ospiti della sede di Napoli è stato “padrino” di un collaboratore dell’Opera di via Donnalbina.

Napoli_Cresima_01.jpg Napoli_Cresima_02.jpg Napoli_Cresima_03.jpg

Napoli_Cresima_04.jpg Napoli_Cresima_05.jpg

Condividi su:

Ultimi da Endofap

Articoli simili