"Noi dobbiamo correre sempre per lavorare e lavorare sempre di più."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

VII Convegno Apostolico

convegno apostolico 6

#seguilastella

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3

5 giugno 2017. Milano. Università Cattolica del Sacro Cuore. L’Aula Magna è piena di tutte le figure più importanti delle case Orionine Italiane e non solo.
Il motivo è il VI Convegno Apostolico che durerà tre giorni: oggi 5 giugno, a Milano, e 6 – 7 giugno a Montebello della Battaglia (PV).
La mattinata inizia con il saluto di benvenuto del Preside della facoltà di “Scienze della Formazione”, il dott. Luigi Pati, per poi seguire con l’inizio ufficiale del convegno con Don Aurelio Fusi, Direttore Provinciale Madre della Divina Provvidenza, che pone subito una domanda fondamentale: “Si può partecipare al Carisma? Lo si deve!”. Ha raccontato il dono del Carisma Orionino, un carisma tipico italiano che è stato influenzato dai grandi ordini Benedettini e Francescani, ma anche da Santa Caterina da Siena, San Giuseppe Benedetto Cottolengo e San Giovanni Bosco; si parla delle Opere Orionine come opere grandi, belle e universali. Universali perché per Don Orione il popolo era il riferimento ultimo. Opere sempre alla testa dei tempi.
La parola passa a Roberto Franchini, Resp. Area strategica, sviluppo e formazione della Provincia Religiosa Madre della Divina Provvidenza, che, riprendendo le parole di Don Aurelio Fusi, spiegando le differenze tra le forme organizzative carismatiche e non, per poi parlare delle imprese, tra le quali anche la nostra; un’impresa progettata, ovvero governata verso lo scopo, con un organigramma differente, agevolato, sostenuto.
Si prosegue senza soste con Andrea Rapaccini, make a change – social business, con la tematica “Facilitare la libertà nel bene: generare nuovi modelli organizzativi”, con Davide Dal Maso, partner di Avanzi Sostenibilità per Azioni, che ha mostrato le forme e gli strumenti per le organizzazioni con fini sociali, per poi concludere con Serafino Corti, Direttore Dipartimento Disabili della Fondazione Sospiro, che ha mostrato la realtà delle loro strutture e tutto il lavoro svolto per la progettazione di una qualità di vita migliore.
Arriva la pausa pranzo e con essa anche un momento di aggregazione tra tutti i presenti.
Il pomeriggio prosegue con 4 sessioni parallele:
1- Un’esperienza di organigramma – Tenuto da Tea Geromini, Benedetta Merola e Luisa Spinella;
2- Valutare il personale: Criteri e forme – Tenuto da Davide Gandini e Fabrizio Farina;
3- Organizzare la responsabilità economica sul carisma – Tenuto da Irene Bengo e Paolo Pastori;
4- La cartella personale – Tenuto da Paolo Favari ed Andrea Altini.
Alla fine della giornata, i partecipanti si sono diretti tutti verso Montebello della Battaglia per continuare il convegno nei due giorni seguenti.

Condividi su:

Venerdì, 02 Giugno 2017

Ercolano - Convegno Missionario

Il 2-3 giugno 2017 ad Ercolano si celebrerà un Convegno Missionario Provinciale. Alla luce del cammino di Provincia, avrà come tema: Vivere la missionarietà con passione. “Laici Missionari” secondo lo spirito di Don Orione e di Papa Francesco.
Il 2 giugno in serata è previsto un concerto “pro missioni” con testimonianze e video illustrativi. Oltre ad un coro Gospel, al concerto prenderanno parte le coriste di Andrea Bocelli.
Il 3 giugno in mattinata avrà inizio il Convegno vero e proprio con una relazione di p. Giulio Albanese, comboniano e direttore delle riviste missionarie delle Pontificie Opere Missionarie PP.OO.MM. (Missio Italia, Popoli e Missione e Il Ponte d'Oro).
Il convegno ha la finalità di formare i referenti/animatori missionari delle diverse realtà orionine (Parrocchie, Cottolenghi, Scuole…), per questo oltre alla presenza del relatore, p. Giulio Albanese, vi saranno 2 referenti di Missio Giovani dell'Ufficio Nazionale Missionario della CEI per presentare gli strumenti e i sussidi a disposizione per l'animazione missionaria.
Saranno presenti religiosi e rappresentanti delle varie comunità e istituti orionini.

Condividi su:

L’Opera Don Orione organizza lunedì 5 giugno, presso l’Aula Magna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, un convegno dal singolare titolo “Forme organizzative per fini apostolici”. Da dove nasce lo stimolo per questo tipo di riflessione? Che rapporto c’è tra aspetti organizzativi e fini carismatici?
Le opere ecclesiali, incarnate nel loro tempo, sono oggi molto spesso o quasi sempre imprese sociali. Da qui nasce la loro ricchezza ma anche la loro fragilità: strette tra vincoli economici e obblighi giuridici, esse rischiano di lasciare in secondo piano l’operazione più delicata, che consiste nella responsabilità di tradurre creativamente la loro identità, origine e scopo dentro alle forme storiche del presente che vivono.
Mentre gestori e amministratori cercano di tenere i bilanci in ordine e di adempiere alle leggi in questo tempo difficile, molto più complessa è l’operazione di tradurre nel metodo la propria fedeltà al carisma. Infatti, obbedire e norme e raggiungere risultati economici, seppur complicato, è concettualmente semplice; al contrario, incarnare i valori fondativi nelle farraginose forme della modernità è invece un’operazione talmente complessa che solo attingendo alla grazia del Signore, fonte di ogni bene, sarà possibile continuare a testimoniare la carità di Cristo nel mondo di oggi.
Da qui al tema del Convegno: se le forme organizzative tradizionali potrebbero essere inadeguate per affrontare le sfide apostoliche del tempo presente, come far nascere e sviluppare forme organizzative nuove? quali forme organizzative potrebbero agevolare l’incarnazione del carisma nell’opera sociale e sanitaria?
Di queste forme organizzative l’evento ne privilegia alcune: definizione e valutazione della missione d’impresa (oltre che degli obiettivi - outcome - previsti), scelta e organizzazione dei collaboratori (ovvero organigramma e funzionigramma) e gestione responsabile delle risorse economiche. Questi i principali nuclei che saranno oggetto di una riflessione a 360°, che vedrà come protagonisti religiosi e laici, amministratori, consulenti aziendali ed esperti di presa in carico.
Dopo la sessione tematica del mattino i workshop paralleli nel pomeriggio daranno una curvatura pratica ai temi trattati.
Il Convegno è gratuito, essendo destinato in modo privilegiato alle organizzazioni ecclesiali che radicano il loro dono nel servizio alla persona fragile.

QUI la brochure

Condividi su:

Sono disponibili online i video degli interventi del XXII Convegno Amministrativo, svoltosi a Venezia.
Il tema quest’anno è ruotato attorno all’ENERGIA approfondita in tutti i suoi aspetti peculiari: gestionale, contabile, tecnico ma anche ecologico, ambientale e motivazionale.


Non c’è movimento se non c’è energia: sceglierla, utilizzarla, generarla, salvaguardarla allora è una precisa responsabilità per chi quotidianamente gestisce e amministra una delle nostre Case.
Abbiamo registrato i video degli interventi e raccolti in una playlist pubblica e condivisibile, che potete trovare QUI.

Di seguito tutti i video.

 

Condividi su:

Come attuare correttamente le prove INVALSI nella Formazione Professionale? È quanto si prefigge di stabilire il progetto VALEFP, i cui primi risultati sono stati presentati il 17 novembre scorso presso l’Istituto Sacro Cuore di Roma. Il seminario, dal titolo “Progetto VALEFP – Restituzione dati INVALSI disponibili e punto della situazione”, ha visto la partecipazione di Direttori, Coordinatori e Formatori che hanno applicato le prove e che hanno compilato il questionario CFP; autori delle prove; rappresentanti dei Centri di Formazione che intendono partecipare il prossimo anno; Tecnostruttura ed ISFOL.

Condividi su:

Sabato, 19 Novembre 2016

Venezia - L'energia e la persona

Si è chiuso ieri 18 novembre il XXII Convegno Amministrativo, che ha visto quasi 150 partecipanti tra religiosi, relatori, tecnici, amministrativi e staff.

La mattinata è stata aperta dal Dott. Furio Gramatica, fisico nucleare, che ha spiegato lo sforzo che dobbiamo compiere affichè si traduca in energia produttiva per i nostri progetti.

A seguire la Dott.ssa Francesca Argenti, docente all'Istituto Leone XIII di Milano, che ha illustrato la possibilità di mettere in rete l'energia portando come esempio l'integrazione delle tecnologie nella didattica delle scuole Ignaziane.

Marco Spanu, di Endofap Liguria, ha illustrato un'importante novità del sito Don Orione Italia: un'area riservata agli operatori per visionare e scaricare documenti, modelli e materiali, per consolidare, anche grazie alle possibilità del web, lo sforzo di condivisione e uniformità tra le diverse realtà italiane.

Dopo i saluti ed i ringraziamenti di Don Walter, che ha lanciato il XXIII convegno previsto a Montebello della Battaglia nell'ottobre 2017, i lavori si sono conclusi con questo video (qui sotto) e l'invito a SCEGLIERE COSA FARAI CRESCERE DI NUOVO DA DOMANI NEL TUO AMBIENTE NEL TUO LAVORO NELLA TUA VITA.

Condividi su:

Venerdì, 18 Novembre 2016

Venezia - L'energia e il creato

Proseguono i lavori al XXII Convegno Amministrativo dell'Opera Don Orione, con la seconda giornata.

Una mattinata intensa che ha visto i convegnisti impegnati in sportelli "face to face" con i relatori, dove poter chiedere delle consulenze su argomenti specifici, e in sessioni parallele tenute da esperti di vari settori per formare ed interessare i partecipanti in varie sfaccettature dell'energia; dall'illuminazione a led alla mobilità sostenibile.

Condividi su:

Giovedì, 17 Novembre 2016

Venezia - XXII Convegno Amministrativo

Sono 120 i Direttori religiosi, gli Economi e i Collaboratori laici che da tutta Italia hanno raggiunto gli “Artigianelli” di Venezia per l’apertura del XXII Convegno amministrativo.
Il tema quest’anno ruota attorno all’ENERGIA e vuole approfondirlo in tutti i suoi aspetti peculiari: gestionale, contabile, tecnico ma anche ecologico, ambientale e motivazionale.
Sappiamo bene che non c’è movimento se non c’è energia: sceglierla, utilizzarla, generarla, salvaguardarla allora è una precisa responsabilità per chi quotidianamente gestisce e amministra una delle nostre Case.
I lavori proseguono con un programma tutto dedicato alla relazione che c’è tra Energia e Creato.

Condividi su:

Lunedì, 14 Novembre 2016

Seregno - Il successo di un evento

Il 14 ottobre 2016, il Piccolo Cottolengo di Don Orione di Seregno, ha realizzato un evento culturale e formativo di spessore grazie ai relatori, agli interventi che si sono susseguiti e all’organizzazione nel suo insieme.
I lavori sono stati aperti dal Sindaco della città, Edoardo Mazza, che ha descritto la realtà come una struttura di eccellenza e si è complimentato con tutto lo staff organizzativo per la lodevole iniziativa quale prezioso momento di riflessione.
A seguire i saluti del nuovo Direttore Socio Sanitario dell’ATS della Brianza, Rinaldi Oliviero, che ha accettato con curiosità ed interesse l’invito presentatogli in un incontro dedicato qualche settimana prima. Ha auspicato una proficua e continua collaborazione nella complessità di un sistema, quale quello della Regione Lombardia e del più ampio ambito nazionale, tra le istituzioni e le realtà operative.
Don Graziano, Direttore dell’Opera, ha desiderato, invece, dare il senso ad una “rotta da tenere e seguire” anche in un mare burrascoso.
 
Tre i principali obiettivi che si sono intrecciati durante tutta la giornata di lavoro:
CONOSCERE l’opera di Don Orione nei suoi servizi di accoglienza e nel suo stile di lavoro mettendo in luce la linea guida che supporta l’impianto: il paradigma della Qualità della Vita.
FARE CULTURA e mostrare concretamente alcuni dati con relativi risultati sia dei percorsi di QdV che dei progetti trasversali in collaborazione con professionisti esterni.
DIMOSTRARE quanto i percorsi sulla Qualità della Vita e la realizzazione dei Progetti di Vita nati da interviste dirette ed etero dirette siano una garanzia per uomini e donne che devono mantenere l’identità di protagonisti indiscussi del loro progetto di vita, un progetto fatto di scelte e di desideri condotti e perseguiti giorno per giorno.

QUI per l'articolo completo

Condividi su:

Il seminario dal titolo “Con-vincere e con-vivere con la Disabilità” in programma mercoledì 12 ottobre a Sanremo si colloca in un momento di particolare sensibilità rispetto al tema e all’esigenza di sostenere, attraverso la riabilitazione, il conseguimento del massimo di autonomia possibile per la persona disabile. In sostanza si tratta di rispettare il principio di pari opportunità come proclamato dall’Europa e dall’OMS.
L’Ordine ha fatto la scelta di collocare il problema in una più ampia riflessione sul Welfare e di proporre, con ottiche professionali diverse, tematiche fondamentali rispetto ai momenti di vita della persona disabile. Ciò che si vuol porre in evidenza è la necessità, sempre, di un lavoro interprofessionale a sostegno della persona.
Un altro aspetto fondamentale è la possibilità, in questi momenti di riflessione, di valorizzare alcune esperienze e competenze che a livello locale affrontano significativamente il problema.
Consapevoli che non c’è stata la possibilità di completare il quadro portando anche una riflessione legata al mondo dell’istruzione; sapendo bene che è un aspetto prioritario per realizzare pari opportunità in un percorso per la vita autonoma, ma anche che è un aspetto che, pur con tutte le criticità, è storicamente e praticamente più riconosciuto e praticato come diritto.
Si è preferito evidenziare altri momenti come lo sport ed il tempo libero spesso sottovalutati ai fini di una maggiore inclusione sociale del disabile e per la sua soggettiva realizzazione.
Clicca QUI per scaricare la brochure.

Condividi su:

Pagina 3 di 7

Cerca nel sito DOI

VII Convegno Apostolico

convegno apostolico 6

#seguilastella

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3