"Bisogna lavorare e sacrificarci per una umanità migliore."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Los desamparados

Giornata mondiale del Migrante e Rifugiato 2018

Lunedì, 15 Gennaio 2018

Bergamo - Aspettando un Santo

Il centro don Orione di Bergamo dal 24 Febbraio al 19 Marzo 2018 avrà la gioia di accogliere la reliquia di san Giovanni Polo II.

Un 'occasione per ripercorrere il "sentiero per la santità" che ha portato Karol Wojtyla agli onori degli altari.

Papa Giovanni Paolo II ha sempre avuto un legame forte con Don Orione, che ha definito nell'omelia della beatificazione, nel 1980, "una meravigliosa e geniale espressione della carità cristiana".

"Durante la sua vita terrena lo abbiamo visto, ascoltato, ammirato; ora lo preghiamo affinché dal cielo ci sia guida " per non avere paura di spalancare le porte a Cristo, perché Lui sa cosa c'è nell'uomo" dice il direttore del centro don Alessio Capelli.

Un invito a tutti, familiari, amici e volontari, a stringersi in preghiera ed affidare a questo Santo le intenzioni più intime.

In allegato, la locandina dell'evento.

Condividi su:

Giovedì, 11 Gennaio 2018

Bergamo - Una Befana di qualità

Nonostante il tempo avverso e la pioggia, anche il Centro Don Orione di Bergamo ha avuto la sua Motobefana!
I bikers del Bergamo Chapter hanno colto l’invito del direttore dell’Istituto per festeggiare l’Epifania con gli ospiti del Centro e in sella alle loro rombanti Harley Davidson, sono stati accolti da Don Alessio, che ha benedetto le moto e ha speso bellissime parole, sottolineando che solo nell’immaginario collettivo i bikers sono duri, sporchi e cattivi ma nella realtà sono persone impegnate nella beneficenza e sempre disponibili a dare il contributo per buone cause.
Le Befane hanno poi fatto visita a tutti i reparti portando dolci e caramelle a ogni ospite.
La visita è terminata con un aperitivo nel salone delle feste dove, a loro volta, i “nonni” li hanno omaggiati di un angioletto in gesso realizzato nei laboratori organizzati in occasione del Natale.

Condividi su:

Mercoledì, 10 Gennaio 2018

Bergamo - Santa Messa in reparto

Pubblichiamo un articolo scritto dai parenti degli ospiti del reparto Stati Vegetativi del Centro Don Orione di Bergamo.

Venerdì 24 novembre 2017 non è stata una giornata come tutte le altre nel reparto S. Giuseppe, Stati Vegetativi, Centro Don Orione di Bergamo, ma un avvenimento importante ha riunito i dirigenti, le operatrici, i malati e i parenti.
L’occasione era di celebrare la S. Messa col nuovo direttore con un altare improvvisato nel centro del reparto: tovaglia candida bellissima, i paramenti dei sacerdoti oro e rossi a ricordo del martire di quel giorno: S. Andrea.
Tutti si sono prodigati perché ogni cosa fosse sistemata al meglio.
Il profondo silenzio per l’attesa, annunciava una grande emozione.
All’inizio e durante la celebrazione, molta devozione. Le preghiere ed i canti molto sentiti.
Chi ha voluto questo?
Chi poi si è prodigato per l’ottima riuscita del ritrovo conviviale?
Tutti, con umiltà ed entusiasmo.
Noi parenti abbiamo partecipato commossi e numerosi ed abbiamo riportato un grande conforto, il coraggio di proseguire serenamente e riconoscenza per il direttore Don Alessio Cappelli, per il dott. Guizzetti e per gli operatori.
All’istituto Don Orione giungano i nostri più sentiti ringraziamenti.

Condividi su:

Mercoledì, 03 Gennaio 2018

Bergamo - Concerto di arpa celtica

Sabato 30 dicembre 2017 il suono delle arpe celtiche dell’orchestra Orfeo di Brescia è approdato al Centro Don Orione di Bergamo per festeggiare la fine dell’anno.

L’Orchestra Orfeo è nata nel 2012 e ha un repertorio molto vasto che comprende la musica classica, la musica irlandese, la musica leggera e le colonne sonore. Ascoltare il loro concerto è stata l’occasione per conoscere da vicino l’arpa, uno strumento dalle sonorità dolci e paradisiache.

Un ringraziamento particolare va a Manila, artista del gruppo che ha reso possibile  l’esibizione, riservando una data per i nostri ospiti, nell’agenda colma di impegni dell’Orchestra.

Il bellissimo pomeriggio è stato ben riassunto nelle parole di Don Pietro:” Sette sono i sacramenti che ci santificano, sette sono le arpe che ci allietano”.

 

Condividi su:

Lunedì, 18 Dicembre 2017

Bergamo - E' arrivata Santa Lucia!

Per gli abitanti di Bergamo  il 13 dicembre è un giorno speciale! Alla mattina tutti i bambini si svegliano e trovano i regali che ha portato Santa Lucia, dopo aver letto la letterina che hanno lasciato nella chiesa a lei dedicata in centro città.

Ma poteva Santa Lucia dimenticarsi dei nonni del Don Orione? Certamente no!

Tutti gli ospiti al loro risveglio hanno trovato un regalo: una sciarpa per le donne e un pigiama per gli uomini. Lei è arrivata verso le 10 con il suo asinello e due elfi e ha visitato tutti i reparti dell’istituto portando dolci e caramelle. Stupore e gioia da parte degli ospiti che per un giorno sono tornati bambini. Ha fatto poi visita al mercatino con i dolci e i lavoretti fatti in occasione del Natale e nel pomeriggio, accompagnata da Babbo Natale, ha incontrato i bimbi degli operatori della struttura.

Una giornata intensa ma carica di emozioni per chi l’ha vissuta, un modo gioioso di vivere una tradizione proprio come si fa in famiglia.

Condividi su:

Il Centro Don Orione di Bergamo giovedì 23 novembre pomeriggio vede protagonista il prof. Davide Gandini che, presentando il suo libro: “La strada buona” accompagna in un viaggio suggestivo che racconta del Pellegrinaggio a Santiago di Compostela.
Un viaggio in solitaria senza essere mai solo, un viaggio faticoso ma ricco di incontri che ti cambiano, un viaggio all’interno di te stesso.  Emozionante la descrizione dell’arrivo davanti alla cattedrale, l’ingresso al Santuario e la sosta sotto il Portico della Gloria.
Un racconto profondo che ha appassionato e dato molti input di riflessione alle persone presenti, circa una trentina, fra cui alcuni ospiti della casa che hanno gradito molto l’iniziativa. Fra questi Angela, che ha scritto una dolcissima lettera a Davide, qui di seguito.

IMG 89112

Condividi su:

Lunedì, 20 Novembre 2017

Bergamo - Commemorazione defunti

Al Centro Don Orione di Bergamo, Il giorno 7 novembre 2018 alle ore 16.00 è stata celebrata la S. Messa in suffragio del personale e dei parenti del personale defunti.
Molta commozione fra i presenti, che hanno riempito non solo la cappella ma anche i soppalchi.
Il celebrante Don Alessio Cappelli dopo aver letto la splendida preghiera di Sant’Agostino: “Non piangere se mi ami”, nominando tutti i defunti che erano stati segnalati dal personale (oltre un centinaio), rimettendoli alla misericordia del Padre .
A seguire, per rallegrare l’atmosfera e creare clima di aggregazione, è stata servita a tutti la merenda preparata dagli ospiti della Casa e dalle educatrici.

Condividi su:

Giovedì, 16 Novembre 2017

Bergamo - Benvenuto Don Alessio

Venerdì 3 novembre 2017 alle ore 10.30, il Centro Don Orione di Bergamo, dà il benvenuto al nuovo Direttore: Don Alessio Cappelli e lo fa con una bella festa, organizzata in “Sala vetrata” dagli ospiti e dal personale tutto che numeroso era presente all’evento.
Commovente la lettera di benvenuto scritta e letta da Angela, un’ospite, che rispecchia il sentire di tutta la
Comunità di Bergamo e che trascriviamo qui di seguito.

Illustrissimo Sig.  Don Alessio
Direttore dell’Istituto Don Orione

Tutti noi del Don Orione: ospiti, personale sanitario, amministrativo e ausiliario, La preghiamo di accogliere le nostre più vive felicitazioni per la Sua nomina a direttore di questo Istituto.
Ci è stato riferito che già da Roma si occupava dell’Opera Missionaria del Don Orione. Questa notizia ha illuminato la nostra mente: “Al Don Orione è arrivata la luce della Verità e dell’Amore.”
Speriamo che Lei ci accolga coi nostri pregi e i nostri difetti. Le assicuriamo che qui regna il rispetto, l’aiuto, la comprensione, la collaborazione e l’Amore, il vero Amore.
Vicino all’eccellente opera sanitaria, per cui niente passa inosservato (sempre vigile), non manca la cura dello spirito mediante musica, gioco, lettura del giornale, feste, corsi di pittura, di ginnastica, coinvolgimento di persone estranee al Don Orione per attività ludiche.
Tutto serve per far sorridere ancora alla vita.
Non a torto c’è chi ha chiamato il Don Orione “l’Istituto degli Angeli Custodi”.
Le siamo vicini con la nostra stima e il nostro Amore, perché la sofferenza è la scuola dell’Amore.
Le auguriamo che il Suo cielo sia sempre azzurro, illuminato dalle stelle e che nessuna nube “osi” oscurarlo.

Angela con tutti del Don Orione

La terra ridona in fiori, il bacio della pioggia del cielo

Condividi su:

Mercoledì, 15 Novembre 2017

Bergamo - Musica e Borole

Sabato 28 ottobre, come tradizione di inizio autunno, presso il Centro Don Orione di Bergamo si è tenuto l’evento “Musica e borole” (così vengono definite le caldarroste in bergamasco).
Grazie alla collaborazione degli amici delle Harley Davidson sono state cotte, sbucciate e distribuite oltre 30 kg di castagne ai numerosi ospiti e parenti presenti.
Quest’anno c’è stata la gradita presenza di Don Cirillo Longo, lo storico ex direttore del Centro, che oltre venti anni fa ha fatto costruire il macchinario elettrico che è stato utilizzato anche in questa occasione per cuocere le castagne e che permette la loro cottura in elevata quantità.
Nel tardo pomeriggio pane, salame e formaggi locali per gli ultimi fortunati ospiti rimasti.

Condividi su:

Mercoledì, 08 Novembre 2017

Bergamo - Danzaterapia

In questo mese avrà inizio presso il Centro Don Orione di Bergamo il progetto di Danza terapia “Il risveglio della saggezza del corpo”.
Il progetto vedrà coinvolto un gruppo di ospiti residenti presso il Centro e pone al centro dell’azione la cura del “corpo, mente, spirito” delle persone che potranno vivere un percorso di risveglio della “saggezza del corpo”.
Questi incontri saranno una possibilità per sperimentare attraverso la musica e la danza che ne scaturisce la possibilità di superare i limiti imposti dalle difficoltà motorie, superando paure e pesantezze per varcare la soglia del senso di solitudine per muovere il corpo e quindi tutta la persona verso una nuova percezione nella relazione di gruppo.
Gli incontri saranno cinque, inizieranno il 15 novembre e saranno condotti da Carla Maria Kovsa, iscritta al III anno di Formazione in Danza Fux.

Condividi su:

Pagina 1 di 3

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Los desamparados

Giornata mondiale del Migrante e Rifugiato 2018