"I tempi corrono velocemente."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Los desamparados

Giornata mondiale del Migrante e Rifugiato 2018

Giovedì, 21 Dicembre 2017

San Giovanni Rotondo - Inaugurazione asilo intitolato a San Luigi Orione

San Giovanni Rotondo, il Comune del Gargano reso famoso per la presenza di San Pio da Pietrelcina, ha inaugurato mercoledì 20 dicembre, un Asilo Nido intitolato a San Luigi Orione. Alla cerimonia di inaugurazione, avvenuta alle 11.00, erano presenti il sindaco Costanzo Cascavilla, il consigliere provinciale della Congregazione di Don Orione, Don Leonardo Verrilli, Fra Leone Di Maggio in rappresentanza dei Cappuccini.

L'Asilo Nido intitolato a San Luigi Orione è situato in Via Labriola, proprio all'inizio di Via de Cappuccini, la stradina che usciva da San Giovanni Rotondo e portava al Convento ove visse Padre Pio.
Si conclude così l’iter iniziato con la Delibera della Giunta Comunale di San Giovanni Rotondo del 9 novembre 2015, con l’allora sindaco Luigi Pompilio. Nel testo della Delibera si legge: “Un importante legame umano e spirituale ha unito San Luigi Orione con San Pio da Pietrelcina: per dieci anni, dal 1923 al 1933, in circostanze molto problematiche, Don Orione promosse la verità su Padre Pio, allora confusa e minacciata, attraverso un rapporto di fiducia con le autorità ecclesiastiche vaticane. Si consolidò tra i due santi un’amicizia di qualità superiore che si espresse in reciproca stima, affetto e preghiera, ricerca di santità personale e della Chiesa, e anche collaborazione apostolica. Ci sono numerose testimonianze di persone indirizzate, secondo la necessità, da Don Orione a Padre Pio e da Padre Pio a Don Orione; Don Orione riconobbe la grazia e la vocazione di Padre Pio fin dagli inizi”.

Molto opportunamente, in basso sul quadro del Santo attorniato da bambini che sorride all’entrata della scuola è scritto: “San Luigi Orione, amico e sostenitore di Padre Pio da Pietrelcina”.

Il fatto che ha Don Orione venga intitolato un edificio destinato all’attività educativa corrisponde anche un tratto centrale della personalità e dell’attività del Santo. Proprio con una scuola egli iniziò la sua Congregazione; ai piccoli e ai giovani, da lui definiti “sole o tempesta dell’avvenire”, dedicò le sue migliori energie con quello che egli stesso definì “metodo paterno-cristiano”; la sua Congregazione oggi svolge un importante apostolato in ambito educativo con scuole in una trentina di nazioni del mondo.

Condividi su:

Cerca nel sito DOI

#seguilastella

Los desamparados

Giornata mondiale del Migrante e Rifugiato 2018