"Il cuore deve essere là, la vita là, là dov’è l’Ostia."
Don Orione

Cerca nel sito DOI

VII Convegno Apostolico

convegno apostolico 6

#seguilastella

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3

Mancano poche ore all'inizio dell'Oktoberfest Brianza e al Piccolo Cottolengo Don Orione di Seregno sono tutti emozionatissimi di far parte di questo grande progetto, raccontato in QUESTO ARTICOLO.
Inoltre, oggi sarà una data storica: questa sera ci sarà la prima diretta della radio del PCDO!!!
Come fare ad ascoltare la prima trasmissione? Semplice: collegandosi al sito www.spreaker.com cercando poi PCDO RADIO, e da tutti i dispositivi mobili scaricando l’apposita APP spreaker.

La prima diretta di 45 minuti sarà stasera alle ore 21 e per 10 sere i ragazzi, i nonni e i collaboratori del Piccolo Cottolengo Seregnese racconteranno la loro vita e le loro attività di quel momento che saranno molto interessanti visto che le sorprese non finiscono qui. Successivamente, dai primi di settembre verrà avviato il nuovo palinsesto che è già allo studio.

Tra i promotori dell’iniziativa anche il responsabile di struttura, Paolo Favari che sostiene: “La radio mi piace e ci piace, è un mezzo fresco, moderno ed assolutamente libero rispetto a tutto e a tutti, rispetta la dignità e la voce di tutti i protagonisti. Sarà una bellissima avventura.”

Questa radio raccoglie e lancia una sfida, come se il cielo lanciasse nuove stelle che diventassero la nostra strada verso le costellazioni della fiducia, della speranza, dell’ottimismo e dell’entusiasmo; vogliamo parlare di disagio, solidarietà, fragilità non con quel velo di tristezza ma con l’entusiasmo di non dimenticare di fare qualcosa per aiutare chi ne ha maggiormente bisogno. PCDO RADIO è un progetto in divenire, che con curiosità, creatività e voglia di fare prenderà maggiormente concretezza e per questo abbiamo bisogno di tutti, giovani, adulti, timorati di Dio e di coloro che Dio lo devono ancora conoscere.

Buon ascolto!

Condividi su:

Anche quest’anno gli ospiti del Piccolo Cottolengo di Genova Camaldoli hanno trascorso un periodo di meritata vacanza nella tenuta di Villa Periaschi a Sassello. Anche questi momenti, nella loro semplicità e familiarità, sono in realtà occasioni importanti per rendere la vita "di qualità", un'esistenza normale fatta di tutte quelle piccole e grandi azioni che tutti noi svolgiamo ogni giorno.
Per capire il valore grande che i piccoli gesti da vacanzieri possono avere, lasciamo la parola a Luigi.

Sono stato a Sassello dal 31 luglio al 6 agosto. Mi sono divertito e ho visto i cavalli che mangiavano il fieno. Abbiamo fatto la grigliata di salsicce e carne il giorno 4 ed il giorno 8 la pizzata da Simone con pizza, birra e coca cola. In fondo alla cena il caffè e la grappa.
Il giorno 5 siamo andati in paese a prendere il caffè ed il ginger. Siamo andati al fiume a nuotare e abbiamo preso il sole ed eravamo abbronzati.  Avevamo asciugamani e costumi. La domenica mattina abbiamo disfatto i letti, abbiamo fatto il bagno, bevuto un goccio di caffè nei bicchierini, caricato il furgone e siamo tornati a Genova per l’ora di pranzo.

Condividi su:

Giovedì, 17 Agosto 2017

Seregno - #PCDORADIO

Tra sette giorni anche il Piccolo Cottolengo Don Orione di Seregno sarà On Air. Il Piccolo Cottolengo di Santa Maria La Longa (UD) ha già avviato un'esperienza radiofonica con Radio Cotto-lenga, condotta dal simpaticissimo Mr. Pon Pon che racconta la vita e le attività del centro. Perché proprio la radio? La radio è uno strumento duttile che molti di noi ascoltano in automobile, a casa, tramite lo smartphone. Grazie alla tecnologia disponibile oggi, diventa un'occasione accessibile per portare "fuori il dentro" e viceversa, ovvero per raccontare la vita dentro le case orionine a chi non le conosce e per far sentire chi ci vive parte di un gruppo, di una società più grande, che spesso è percepita come un fuori molto distante.
Di fronte a un microfono anche le persone che soffrono di disturbi psichici possono reagire in maniera piacevolmente inaspettata, regalando momenti di complicità, condivisione e, perché no, divertimento. Le esperienze di altre radio, già attive da diversi decenni, hanno evidenziato come questo tipo di attività abbia effetti molto positivi sulle persone, favorendone l’inclusione sociale e una sensazione di appagamento nel loro percorso verso una vita il più possibile dignitosa e degna di essere vissuta.
Per fortuna oggi non serve un vero e proprio studio radiofonico: basta scaricare la App Speaker e si possono registrare o trasmettere in diretta la trasmissione dal computer o dal telefono. E gli ascoltatori, dal sito www.speaker.com, possono scaricare il podcast delle trasmissioni e ascoltarlo con le cuffiette mentre vanno a fare running nel parco.

Per ascoltare le ultime trasmissioni di Radio Cotto-lenga, clicca QUI.

Condividi su:

Inizierà venerdì 11 agosto 2017 la distribuzione di biglietti della sottoscrizione a premi a supporto del Piccolo Cottolengo di Don Orione di Seregno e di Anfass, promossa da Lux Promotion ente organizzatore del 6° Oktoberfest Brianza.
L’Estrazione finale avverrà, come oramai da tradizione, la sera del 3 settembre 2017 durante la serata di chiusura dell’importante evento che si svolgerà a partire dal 24 agosto presso l’area Luna Park di via Alla Porada a Seregno.
Il primo premio, di elevato valore commerciale, è rappresentato da una vacanza All Inclusive in Messico e i premi a venire saranno di valore inferiore ma comunque di elevata qualità. L’elenco di tutti i premi è disponibile sul sito www.oktoberfestbrianza.it.
Tutto il ricavato, 10.000 biglietti stampati fino a questo momento, sarà devoluto a due istituzioni di riferimento del territorio seregnese: Anfass e il Piccolo Cottolengo di Don Orione, che utilizzeranno il denaro a scopo benefico per tutte le persone di cui queste istituzioni si occupano.
I biglietti si possono trovare, oltre che durante tutte le serate della manifestazione, anche presso le sedi dei due enti seregnesi.

biglietto oktoberfest 17

Condividi su:

È stata presentata presso la Sala Rappresentanza del Comune di Seregno la sesta edizione dell’”OKTOBERFEST BRIANZA” uno dei cosiddetti grandi eventi patrocinati dal Comune di Seregno che quest’anno sarà, tra gli altri, a supporto del Piccolo Cottolengo di Don Orione di Seregno, infatti il logo con il nostro Santo Fondatore capeggiava sullo striscione promozionale vicino a quello di Anfass altra associazione con cui divideremo, da bravi fratelli i proventi ricavati dalle attività svolte durante i 10 giorni di festa.  La manifestazione in perfetto stile Bavarese vedrà la Casa di Seregno tra i protagonisti dal 25 agosto al 3 settembre all’interno di un “point” dedicato all’interno del quale verranno svolte attività e si renderanno a disposizione di tutti grandi e piccini e, riuscendo, saranno anche presenti nelle case di coloro che non potranno essere lì a godersi il divertimento.  
Tra i momenti da segnalare come importanti vogliamo riportare l’evento di domenica 27/08 dove il Piccolo Cottolengo avrà l’onore e l’onere di “gestire” mediante il servizio interno la sala ristorante della festa (un tendone da 5.000 mq). Infine nella giornata di domenica 3 settembre saranno ospiti dell’organizzazione al grande pranzo di chiusura.
Inutile dire che tanta è la gioia e l’emozione oltre che la voglia di vivere un evento così importante per la città.

Condividi su:

Domenica 6 agosto, a Santa Maria La Longa c’è stato l’aperitivo un evento particolare: “Robononis – l’aperitivo del cocomero”.
In quest’ottima esperienza sono stati creati momenti di fortissima inclusione sociale, aprendo le porte alla comunità locale e diffondendo l’operato con ogni forma di comunicazione. Durante l’evento è stato rilanciato il lavoro di Azienda Agricola e Laboratori, evidenziando questi come forme di inclusione.
La giornata ha visto un interesse e una buona partecipazione della comunità locale nonostante il tempo avverso.
Il telegiornale regionale RAI ha fatto un servizio a riguardo che condividiamo qui di seguito.

Condividi su:

Uno di questi giorni, di mattina un gruppo di ragazzi della Casa si è recato in centro a Seregno per andare a far visita a dei cari amici e per ringraziarli del loro affetto e sostegno.
I ragazzi, tra sorrisi e commozione, hanno donato a Thomas, del bar “chef del corso”, a Mariolino Giambiasi e al signor Pelucchi del bar “max cafè”, delle cornici, da loro realizzate, per ringraziarli della loro preziosa collaborazione nella realizzazione della gelatata del 15 giugno scorso svoltasi in centro Seregno (ne avevamo parlato QUI).
Le offerte, donate generosamente in quella serata dai cittadini, contribuiranno alla realizzazione di attività e gite estive per i ragazzi e nonni della Casa.

Condividi su:

Domenica 6 agosto, presso il Piccolo Cottolengo di Santa Maria la Longa ci sarà “Robononis, l’aperitivo del cocomero”
La festa nasce da un’abbondante produzione di angurie e meloni, coltivati dagli ospiti della Casa nell’azienda agricola Meleretum. La produzione quest’anno supera di gran lunga il fabbisogno della Casa motivo in più per organizzare questo grande evento.
Cosa da non sottovalutare è che l’evento è a costo zero, grazie alla disponibilità di:
diversi operatori che saranno presenti in tale giornata a titolo di volontari, la trasformazione dei prodotti agricoli “eccedenti” coltivati dall’azienda Melerertum, l’individuazione di svariati “sponsor” che offriranno o il loro tempo (come nel caso di tutte le attività legate all’animazione) o i loro prodotti (vino, salumi, formaggi)
Maggiori dettagli qui di seguito, e nelle locandine


ROBONONIS
l’aperitivo del cocomero
 
Organizzato dal Piccolo Cottolengo friulano di Santa Maria la Longa (UD)
attraverso l’attività dell’azienda agricola Meleretum.
 
17.00
giochi per bambini
animazione
scopri gli animali: passeggiate con cani e pony
18.00  
balli di gruppo con istruttrice
19.30
musica dal vivo con i New Dreamers duo acustico
con la voce straordinaria di Serena Olivo e la chitarra inconfondibile di Filippo Vano
DURANTE TUTTA LA FESTA:
ANGURIATA e MELONATA
per tutti con i prodotti dell'az. agricola Meleretum
APERITIVO
con vini locali, bruschette con prodotti biologici del Nostro orto,
formaggi freschi e stagionati del nostro territorio, mix affettati, verdure grigliate e tanto altro…
STAND a tema
prodotti dei Laboratori del Piccolo Cottolengo friulano, prodotti dell’azienda agricola,
accoglienza e informazioni, animazione bambini e palloncini…
PASSEGGIATE
con cani da allevamento o pony con addestratore
 
INGRESSO LIBERO E OFFERTA LIBERA
 
Piccolo Cottolengo di Don Orione in Via Ippolito Nievo 9
Santa Maria la Longa

VOLANTINO 1

VOLANTINO 2

Condividi su:

Da alcuni anni la classe del '47 di Seregno ha dimostrato affetto ed amicizia nei confronti del Piccolo Cottolengo di Don Orione di Seregno.
Tante, infatti, sono state le attività, le iniziative, il supporto e le strutture operative che i nati in quell'anno hanno regalato alla Casa Seregnese, contribuendo a farla diventare indubbiamente più bella e più moderna.
Per questa ragione, tutte le persone che vivono al PCDO di Seregno, vogliono rivolgere un pubblico ringraziamento a questi concittadini, affidando il compito al loro Direttore Religioso che, guardacaso, è proprio un coscritto del '47, Don Graziano De Col:
"Carissimo Giuseppe e Amici tutti del '47! Come è bello avere degli AMICI VERI come voi! Siamo a ringraziarvi per l'attenzione che sempre dimostrate nei confronti degli ospiti del PCDO tutte le volte che si presenta qualche necessità. Sappiamo che, bussando al vostro cuore, avremo sempre una risposta alle nostre richieste: ci siamo accorti che, con voi, ogni problema trova la soluzione. Siete grandi. Il Signore vi ricompensi e noi vi assicuriamo il ricordo nella preghiera con gli ospiti quotidianamente facciamo per voi, per i vostri familiari e per le vostre attività. questo ulteriore intervento di sostituire le ormai "vetuste" tende da sole con le nuove, splendide e di colore indovinato, portano tanto refigerio agli ospiti. GRAZIE ancora, carissimi VERI AMICI!"

Condividi su:

Ma che estate sarebbe senza una pizza in compagnia?  
E così a Trebaseleghe hanno deciso di prendersi una pausa gustosa, sono andati tutti assieme alla nuova pizzeria “Burbello” che è stata aperta al centro del paese e in allegria hanno mangiato una fragrante pizza.
Margherita, capricciosa, 4 stagioni… Tante pizze a deliziare i diversi palati e tante risate assieme perché fare qualcosa di diverso ogni tanto fa bene proprio a tutti.
Grazie al Direttore Don Bruno che ha accompagnato gli ospiti assieme alla responsabile di struttura Marisa e agli operatori che hanno organizzato e reso possibile questo momento.
Il ricordo di questa simpatica giornata rimarrà nel cuore di tutti.

Condividi su:

Pagina 13 di 32

Cerca nel sito DOI

VII Convegno Apostolico

convegno apostolico 6

#seguilastella

Los desamparados

Pubblicazione periodica di informazione scientifica Anno 2 / Numero 3